Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

BANDO BREVETTI+ 2023 – MIMIT

Bando Brevetti+ 2023 del MIMIT per contributi a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa per le PMI che acquisiscono servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto sia all’interno del ciclo produttivo, sia sul mercato.

BREVETTI +  Anno 2023 – Bando del Ministero delle Imprese e del Made in Italy

BENEFICIARI

Possono presentare domanda le piccole e medie imprese, anche di nuova costituzione, con sede legale ed operativa in Italia che si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • siano titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1/1/2022
  • siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1/1/2021 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”
  • siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1/1/2021, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto.
 

SPESE AMMISSIBILI

Ammesse spese, successive alla presentazione della domanda, relative all’acquisto dei seguenti servizi:

  1. Progettazione, ingegnerizzazione e industrializzazione – ad esempio: studio di fattibilità (specifiche tecniche con relativi elaborati, individuazione materiali, definizione ciclo produttivo, layout prodotto); progettazione produttiva, studio, progettazione ed ingegnerizzazione del prototipo, anche in un’ottica di incremento del valore del TRL; progettazione e realizzazione firmware esclusivamente per le macchine a controllo numerico finalizzate al ciclo produttivo; analisi e definizione dell’architettura software solo se relativo al procedimento oggetto della domanda di brevetto o del brevetto, con esclusione della realizzazione del codice stesso; test di produzione; rilascio certificazioni di prodotto o di processo strettamente connesse al brevetto oggetto della domanda.
  2. Organizzazione e sviluppo (ad esempio: organizzazione dei processi produttivi; analisi per la definizione qualitativa e quantitativa dei nuovi mercati geografici e settoriali; definizione della strategia di comunicazione, promozione e presidio dei canali distributivi)
  3. Trasferimento tecnologico (ad esempio: predisposizione accordi di segretezza, predisposizione accordi di concessione in licenza del brevetto, contratto di collaborazione tra PMI e istituti di ricerca/università).

Nel progetto deve essere compresa almeno un servizio della Macroarea A. Gli importi per i servizi relativi alle Macroaree B e C, complessivamente, non possono superare il 40% del totale del piano richiesto.

CONTRIBUTO

Contributo a fondo perduto fino all’ 80% della spesa ammissibile e con un massimale di contributo pari € 140.000,00.

Fondi disponibili: 20 milioni

REGIME DI AIUTI 

Aiuto concesso in Regime “De minimis”.

DURATA DEL PROGETTO 

Le attività devono essere concluse entro 18 mesi dall’atto di concessione dell’intervento agevolato.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 24 ottobre 2023 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Ciascun soggetto può presentare un solo progetto relativo ad un unico brevetto.

I progetti saranno selezionati mediante procedura valutativa a sportello.

Per maggiori informazioni invitiamo le aziende a mettersi in contatto con i nostri uffici: Barbara Bernardini – Lisa Frasson- Anna Maria Sartori 0522/1740266

Reggio Emilia, 08.08.23