Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

BANDO ISI INAIL – REGIONE EMILIA ROMAGNA

Il BANDO ISI INAIL 2023 per la Regione Emilia Romagna, prevede contributi per le imprese che attuano investimenti per migliorare le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori con investimenti in nuovi macchinari e attrezzature o l’adozione di modelli organizzativi.

La domanda può essere compilata dal 15/04/24 al 30/05/24

 

Operativo il nuovo bando ISI INAIL 2023 (con attuazione 2024) rivolto alle imprese che attuano investimenti per migliorare le condizioni dei lavoratori dal punto di vista della salute e sicurezza, attraverso investimenti in nuovi macchinari e attrezzature o adozione di modelli organizzativi.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto pari al 65% della spesa con un contributo massimo € 130.000,00.

REGIME DI AIUTO

Contributo concesso in regime “de minimis” (Reg. UE  2831/2023 e altri per settore specifico)

PROGETTI AMMISSIBILI 

La misura è suddivisa in 5 assi di intervento:

Asse 1

1.1      Progetti per la riduzione dei rischi tecnopatici (esempi: Riduzione del rischio chimico, Riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine, Riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche, Riduzione del rischio da movimentazione manuale di persone, Riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi mediante interventi di automazione)

1.2      Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – solo per aziende con dipendenti e che NON abbiano già SGSL o MOG (esempio: Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro certificato UNI EN ISO 45001:2023)

Asse 2

Progetti per la riduzione dei rischi infortunistici (Esempi: Riduzione del rischio di caduta dall’alto mediante l’installazione di ancoraggi fissati permanentemente, Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine obsoleti, Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine non obsolete, Riduzione del rischio da lavorazioni in spazi confinati e/o sospetti di inquinamento)

Asse 3

Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto e per rifacimento della copertura.

Sono comprese: spese per la rimozione della copertura in MCA, spese per l’acquisto e la posa della nuova copertura e degli elementi edili ad essa accessori (lucernari, lattonerie per scossaline, canali

di gronda, ecc.), spese edili accessorie (allestimento del cantiere, apprestamenti, opere provvisionali); spese per l’esecuzione dei lavori in sicurezza; spese per la predisposizione e la presentazione all’organo di vigilanza del Piano di lavoro ai sensi dell’art. 256 del d.lgs. 81/2008; spese per eventuali impianti fotovoltaici solari integrati nei quali i moduli fotovoltaici o solari sostituiscono gli elementi di copertura. Non sono finanziabili le spese relative al rifacimento/consolidamento delle strutture di sostegno della copertura e al rifacimento degli elementi strutturali del tetto, delle orditure, dei solai, delle travature e i costi di pannelli solari o moduli fotovoltaici non integrati nella copertura, ma sovrapposti ad essa.)

Asse 4

Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività[1]

Asse 5

Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli

1] 03 Pesca e Acquacoltura, 10.41.10 Produzione di olio di oliva da olive prevalentemente non di produzione propria, 10.51.20 Produzione dei derivati del latte, 10.61.10 Molitura del frumento, 10.61.20 Molitura di altri cereali, 13* Industrie tessili, 14* Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di articoli in pelle e pelliccia, 15* Fabbricazione di articoli in pelle e simili; 16.10.00 Taglio e piallatura del legno, 23.19.20 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico, 23.41.00 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali, 23.70.10 Segagione e lavorazione delle pietre e del marmo, 31* Fabbricazione di mobili, 32.12* Fabbricazione di oggetti di gioielleria e oreficeria e articoli connessi, 32.13* Fabbricazione di bigiotteria e articoli simili, 32.2* Fabbricazione di strumenti musicali; 32.3* Fabbricazione di articoli sportivi, 32.4* Fabbricazione di giochi e giocattoli 32.99.1* Fabbricazione di attrezzature ed articoli di vestiario protettivi di sicurezza (*=tutta la sezione)

Ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda, con un progetto che riguarda solo un’unità locale e per un solo asse di finanziamento: le spese devono essere riferite a interventi non realizzati e non in corso di realizzazione alla data della compilazione della procedura informatica.

NON POSSONO PRESENTARE DOMANDA DI CONTRIBUTO le imprese che hanno già ottenuto una concessione di finanziamento per uno degli Avvisi ISI INAIL  2020, 2021, 2022.

TEMPISTICA DI PRESENTAZIONE DOMANDA

Le domanda può essere presentata dal 15 Aprile 2024 al 30 Maggio 2024.

RISORSE DISPONIBILI

508ml a livello nazionale, 44ml per la regione Emilia Romagna

INFORMAZIONI E CONTATTI 

Per maggiori informazioni invitiamo le aziende a mettersi in contatto con i nostri uffici:
Barbara Bernardini – bernardini@progetto-net.it –   Anna Maria Sartori – sartori@progetto-net.it

Tel. 0522.1740266

Reggio Emilia,  20.02.24