Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

BANDO AEROSPACE ECONOMY E INFRASTRUTTURE CRITICHE

Bando della Regione Emilia Romagna per progetti di ricerca nell’ambito dell’Aerospace Economy e della progettazione di Infrastrutture Critiche. Contributi a fondo perduto per PMI e Grandi imprese, destinati a progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale afferenti ad aree produttive ad alto potenziale di sviluppo realizzati in collaborazione con Enti di ricerca e laboratori.

BENEFICIARI

  • PMI in forma singola, aggregazioni di imprese, consorzi con attività esterna, soggetti giuridici iscritti al REA che abbiano depositato almeno due bilanci (anni 2021 e 2022)
  • Grandi imprese a condizione che:
  1. Prevedano l’assunzione di almeno 1 ricercatore

Le imprese dovranno soddisfare i seguenti 3 parametri economico finanziari basati sull’ultimo bilancio approvato:

  1. Congruenza fra capitale netto e costo netto del progetto: CN > (CP – I) / 2
  2. Onerosità della posizione finanziaria: OF/F = < 6%
  3. Sostenibilità finanziaria del progetto: CP/F<20%

Qualora non soddisfatti dovranno assicurare la copertura finanziaria del progetto attraverso il seguente criterio: CP <= P + Fb (dove: CP= costo del progetto; P= incremento dei mezzi propri; F= finanziamento bancario).

 INTERVENTI AMMISSIBILI

I progetti dovranno riguardare obbligatoriamente e con una percentuale minima del 20% le seguenti attività:

  • Ricerca industriale: ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze e capacità, da utilizzare per sviluppare/migliorare prodotti, processi o servizi (es. costruzione di prototipi in ambiente di laboratorio e di simulazione, realizzazione di linee pilota)
  • Sviluppo sperimentale: l’acquisizione, la combinazione, la strutturazione e l’utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale e di altro tipo allo scopo di sviluppare prodotti, processi o servizi nuovi o migliorati (es. definizione concettuale e pianificazione di nuovi prodotti/servi/processi, costruzione di prototipi, dimostrazione, realizzazione di progetti pilota, test e convalida di prodotti effettuati in ambiente che riproduce le condizioni operative reali).
  • Richiesta collaborazione con organismi di ricerca/università/ strutture di ricerca industriale per un importo minimo di 40.000,00 €
  • Ogni progetto dovrà individuare come prevalente una delle Aree produttive ad alto potenziale di sviluppo della S3 2021-2027 insieme con almeno un descrittore per i progetti finanziati con fondi FESR PR 2021 – 2027 come indicati nell’Appendice 1 (disponibile scheda di dettaglio)
  • È richiesto un importo minimo di progetto pari a 250.000,00 € per le PMI e rete di PMI, e di000,00 € per le grandi imprese.

 

SPESE AMMISSIBILI  

    1. Ricerca contrattuale con organismi di ricerca e/o laboratori della rete, brevetti frutto della ricerca, sviluppo di software specifico, servizi di consulenza di carattere tecnico-scientifico, spese per l’utilizzo di laboratori di ricerca o di prova
    2. Spese per nuovi “ricercatori”
    3. Acquisto/noleggio di strumentazione scientifica, impianti industriali, acquisto di brevetti, software specialistico (max 50% del totale delle voci di spesa A e B)
    4. Realizzazione fisica di prototipi (max 50% del totale delle voci di spesa A, B e C) e solo per progetti di sviluppo sperimentale
    5. Personale adibito ad attività di ricerca, progettazione, sperimentazione, assunto con contratto di lavoro subordinato (max 30% del totale delle voci di spesa A, B, C e D)
    6. Spese generali forfettarie (max 5% del totale dei costi).

 

DURATA DEL PROGETTO 

I progetti possono essere avviati solo dopo aver presentato la domanda* (stipula contratti e spese personale) e dovranno essere conclusi entro il 30/04/2025 con possibilità di proroga al 31/08/2025. 

*Fatture solo dopo concessione contributo (CUP)

 AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Contributo a fondo perduto fino a:

  • 45% per attività di ricerca industriale (RI)
  • 20% per progetti di sviluppo sperimentale (SS)

Sono inoltre previste le seguenti maggiorazioni:

  • più 10% nel caso in cui la PMI si impegni ad assumere a tempo indeterminato 1 ricercatore (laurea magistrale, max 35 anni e adibito a funzioni di ricerca e sviluppo) o che abbia la sede localizzata in uno dei comuni/frazioni individuati nel “Decreto Alluvione”
  • più 5% per progetti che prevedono collaborazioni con laboratori della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia Romagna e per un importo di almeno € 20.000,00.

Il contributo concedibile sarà massimo pari a:

  • 000,00 € per le PMI o rete di PMI
  • 000,00 € per Grandi imprese o rete comprendente una grande impresa.

 

REGIME DI AIUTI

Regolamento (UE) n. 2014/651 della commissione (regolamento di esenzione).

Le spese sono cumulabili con:

  • il Credito di imposta Ricerca, Sviluppo e Innovazione
  • gli interventi di garanzia da parte del Fondo Centrale di Garanzia


PRESENTAZIONE DOMANDA

Tramite l’applicativo web SFINGE2020 nell’arco temporale che va dalle ore 13.00 di martedì 25 luglio 2023 alle ore 13.00 di martedì 26 settembre 2023.

I progetti saranno valutati secondo una graduatoria a punteggio (non è previsto click day).

Possibilità di presentare una sola domanda per impresa.

Per maggiori informazioni invitiamo le aziende a mettersi in contatto con i nostri uffici:  Barbara Bernardini – Lisa Frasson – Anna Maria Sartori , Tel:  0522/1740266 – info@progetto-net.it

Reggio Emilia, 19/07/2023